Giovane donna sorridente intenta ad etichettare un'ananas mentre lavora in un supermercato

Lavoro al Supermercato: Scopri se fa al caso tuo e dove trovarlo

Capita anche a te di provare un certo senso di serenità e piacevolezza quando vai a fare la spesa e ti riscopri affascinato da quell’ambiente fatto di scaffali pieni di prodotti ben ordinati, dai vivaci colori dei banchi ortofrutta e da tutta quella gente che gira e rigira per i vari reparti con i carrelli pieni?

Se ti è successo non temere di essere “strano”, per quanto possa sembrare bizzarro, il restare “estasiato” di fronte ad una cosa così semplice e ordinaria è una sensazione molto più comune di quello che possa sembrare e spesso fa avvicinare molte persone al mondo della Grande Distribuzione Organizzata (GDO), spingendole ad intraprendere una carriera in questo variegato settore lavorativo.

Ti sei mai chiesto se il lavoro al supermercato fa al caso tuo?

Qualcuno potrebbe pensare che un lavoro al supermercato sia un impiego noioso o poco gratificante, ma farebbe un grosso errore di valutazione! In realtà, come qualsiasi altra professione, richiede abilità e competenze specifiche, responsabilità e dedizione. Inoltre, considerata la varietà di ruoli che si possono ricoprire all’interno di un ambiente lavorativo così strutturato e organizzato, fare parte del team di un supermercato favorisce lo spirito di squadra e unisce diversi talenti e diverse personalità, accomunandole negli obiettivi.

Dunque, se stai pensando che chiunque sia in grado di lavorare in un supermercato, forse dovresti ricrederti. Cerchiamo di capire il perché, esaminando alcune delle posizioni lavorative più richieste di questo settore; chissà che proprio tu che stai leggendo questo articolo non trovi il ruolo giusto per te tra quelli qui di seguito elencati o tra le numerose offerte di lavoro dei tanti supermercati in tutta Italia che affidano a noi di YesWeWork la gestione del proprio personale.

Cassiera o Cassiere

La cassiera (o il cassiere) è la figura che si occupa di incassare i pagamenti, rilasciare gli scontrini, restituire il resto e, in generale, gestire le transazioni relative alle vendite dei prodotti. Solitamente è l’ultimo contatto tra il supermercato (azienda) e il consumatore finale (cliente), quindi ha la responsabilità, tra le altre, di lasciare una buona impressione.

Chi occupa la postazione di cassa deve necessariamente essere gentile, sorridente e cortese, 😊 pertanto questo ruolo è adatto a persone solari, allegre e persino in grado di “sopportare” gli immancabili clienti scorbutici, restando professionale e cercando di tranquillizzarli con un atteggiamento positivo e disponibile.

Ovviamente, una personalità raggiante non è l’unico requisito che chi aspira a questo impiego deve avere. Per fare la cassiera o il cassiere, solitamente non sono richiesti particolari titoli di studio, ma va da sé che, se vuoi gestire delle movimentazioni di denaro senza mandare in bancarotta il tuo datore di lavoro, devi anche possedere una discreta capacità di calcolo, garantire precisione e attenzione, nonché essere in grado di lavorare efficacemente e velocemente anche nei momenti di maggior flusso di clienti, onde evitare code estenuanti e malumori.

Se cerchi un lavoro al supermercato e ti riconosci nelle qualità sopra dette, se ti piace stare a diretto contatto con le persone, vedere facce nuove ogni giorno e fare gioco di squadra con i colleghi, allora potresti seriamente pensare di fare questo mestiere, o quantomeno considerarlo come un trampolino di lancio per altre posizioni più elevate nel settore GDO, con l’obiettivo di arrivare magari un giorno ad occupare il ruolo di store manager.

Scaffalista

Il ruolo dello scaffalista in un supermercato è, principalmente, quello di riempire gli scaffali e i banchi dei vari reparti con i prodotti destinati alla vendita. Detto così in breve potresti pensare “tutto qui?” 🤷‍♂️ ma, anche in relazione a questo mestiere, ci sono diverse responsabilità e capacità da tenere in considerazione, ivi inclusa la necessità di usare il pensiero logico in ottica commerciale.

Per svolgere correttamente questo lavoro è certamente utile disporre di una adeguata resistenza fisica, soprattutto quando si tratta di movimentare grossi carichi di merce da un reparto all’altro o di sistemare sui vari ripiani prodotti particolarmente ingombranti e pesanti; ma oltre ai muscoli 💪, lo scaffalista deve saper usare anche la testa. 🧠

La disposizione dei prodotti all’interno di un supermercato, è un fattore commerciale chiave. Chi si occupa della loro esposizione, deve anche conoscere e favorire le esigenze di vendita dell’azienda, sistemando strategicamente la merce in modo da stimolare i clienti all’acquisto, indirizzandoli verso gli articoli che necessitano di essere smerciati più velocemente. Nel caso di prodotti alimentari, ad esempio, è fondamentale che questi vengano disposti in modo che i consumatori raccolgano dagli scaffali prima quelli con la scadenza più vicina. In altre circostanze il supermercato potrebbe avere necessità di aumentare le vendite di un determinato modello o di una determinata marca per i più svariati motivi; anche in questo caso, sarà grazie ad un ponderato lavoro dello scaffalista che i prodotti da smaltire con priorità saranno più facilmente individuati e acquistati dagli avventori del punto vendita.

Tra esposizione, etichettature e continui riposizionamenti dei prodotti, il lavoro dello scaffalista può essere molto faticoso e impegnativo, ma, se svolto con passione e con la consapevolezza della sua importanza, è anche gratificante e appagante.

Banconista

Solitamente nei supermercati si trovano anche diversi reparti con servizio al banco. Quelli più frequentemente presenti sono il banco macelleria e il banco salumeria, ma nei punti vendita più strutturati, come ad esempio negli ipermercati dei grandi centri commerciali, non è raro trovarne uno dedicato al pesce fresco o, addirittura, dei veri e propri punti ristoro che offrono agli avventori pietanze calde e prodotti di rosticceria.

Ciascuno di questi è gestito da uno o più banconisti che, a seconda delle diverse tipologie di servizio, devono possedere idonee competenze e abilità, nonché le dovute certificazioni e conoscenze normative nell’ambito del trattamento degli alimenti (HACCP).

Come è facile immaginare, dunque, nemmeno quello del banconista si può definire un “banale lavoro al supermercato”. Occuparsi della vendita di alimentari richiede una specifica preparazione relativamente a igiene e sicurezza e un’ottima conoscenza dei prodotti trattati. Ma, oltre a ciò, come per qualsiasi altro lavoro per il quale si è continuamente a contatto diretto con la gente, è necessario possedere un adeguato orientamento al cliente, ovvero, capacità di comunicazione, carattere affabile e attitudine alla vendita.

Magazziniere

Il lavoro del magazziniere nel contesto di un supermercato può variare a seconda di molti fattori come, ad esempio, la dimensione del punto vendita, il tipo di merce trattata e il modo in cui è organizzato il magazzino stesso. Tuttavia, in ogni caso, non si tratta di un lavoro semplice come qualcuno potrebbe pensare.

Questo tipo di impiego non è adatto a tutti. Oltre ad una certa forza fisica, richiede una buona organizzazione e una forte attitudine alla precisione. Negli annunci di lavoro come magazziniere, inoltre, solitamente sono richiesti imprescindibili requisiti quali patentini, capacità informatiche, conoscenza delle norme di sicurezza sul lavoro ecc.

Un addetto al magazzino, di base, si occupa di una o più mansioni tra ricezione, controllo, stoccaggio e movimentazione della merce; ma per ciascuna di esse deve possedere particolari competenze.

Nei depositi dei supermercati più strutturati, ciascuna delle suddette mansioni è spesso svolta da diverse figure con diverse specializzazioni. Le grandi aziende GDO, ad esempio, potrebbero optare per assegnare ruoli distinti a diverse risorse: mulettisti con relativo patentino per carrelli elevatori, addetti al carico e scarico con adeguate capacità organizzative, responsabili della logistica che sappiano usare appositi software informatici e così via.

Tuttavia, nelle realtà di piccola e media dimensione, generalmente ad un magazziniere è richiesto di coprire più attività contemporaneamente, o addirittura tutte quelle necessarie al corretto funzionamento della struttura.

Se ti piace lavorare in un ambiente in cui vige lo spirito di collaborazione tra colleghi, se ti stimola l’idea di mettere alla prova le tue capacità organizzative gestendo inventari, bolle di consegna, fatture, spedizioni e via dicendo; e se magari pensi che con un lavoro del genere potresti risparmiare tutti i soldi che spendi ogni mese per andare in palestra 🏋️ 😂, forse ti abbiamo appena dato una buona idea per la tua carriera! 😜

Store Manager

Quella dello store manager è una tra le posizioni più importanti e ambite per chi cerca un lavoro nel settore della grande distribuzione.

È un ruolo che, però, comporta un elevato grado di responsabilità e radicate competenze manageriali. Lo store manager si occupa di gestire il supermercato, coordinando il personale e tutte le attività interne legate alla vendita, alla sicurezza, alla contabilità e al marketing.

Su questa fondamentale figura grava il compito di assicurare all’azienda proprietaria del supermercato il raggiungimento degli obiettivi di vendita, la soddisfazione dei clienti, la motivazione e la produttività dei dipendenti e il rispetto delle normative che regolamentano il settore.

Se aspiri ad un lavoro come store manager, devi possedere una innata attitudine alla leadership, spiccate doti organizzative ed essere in grado di risolvere problemi e imprevisti con scaltrezza e prontezza. Devi amare le sfide, saper gestire lo stress ed essere sicuro di poter dare il meglio di te quando sei sotto pressione.

Per occupare questa posizione, è solitamente richiesto un diploma o, in taluni casi, persino una laurea in materie economiche, commerciali o gestionali corroborata da una pluriennale esperienza nel settore vendite.

Se sei una persona ambiziosa e sicura di te, puoi proporti direttamente per questo lavoro o, magari, pensare di iniziare la tua carriera in un supermercato partendo da un gradino più basso, iniziando con una posizione più facilmente abbordabile tra quelle di cui abbiamo parlato in questo articolo per poi farti notare e dimostrare il tuo valore ai tuoi datori di lavoro, con l’obiettivo di arrivare sempre più in alto… magari addirittura alla dirigenza… chi può dirlo! 😉

Vuoi lavorare in un supermercato?

Come vedi, il lavoro al supermercato include varie tipologie di impiego e quindi può essere una scelta interessante per persone con diverse peculiarità, attitudini e livelli di esperienza.

Se hai letto il nostro articolo fino a qui, probabilmente l’argomento ti interessa seriamente e stai decidendo di intentare un percorso lavorativo in questo stimolante settore. In tal caso, sappi che non hai sprecato il tuo tempo! Infatti, sul nostro sito web ci sono moltissime offerte di lavoro che la nostra Agenzia gestisce per conto di alcune tra le più grandi aziende nazionali e internazionali della Grande Distribuzione Organizzata. Armati di entusiasmo e buona volontà e inizia a cercare l’annuncio che fa al caso tuo!

Buona fortuna! 🤞

Articoli correlati