Imprenditore con un laptop sulle gambe siede insieme ad un signore più anziano e gli stringe la mano dopo averlo assunto

Trovare lavoro a 50 anni

Non sempre la ricerca del lavoro avviene perché se ne è perso uno ma può esserci dietro la voglia di reinventarsi, cambiare settore o dedicarsi a un impiego più in linea con i nostri desideri.

Il cambiamento è uno step della vita che avviene molto più spesso di quanto pensiamo, può riguardare ambiti specifici che interrompono la routine quotidiana, come ad esempio l’iscrizione in palestra, o ambiti più generici come cambiare Paese, vita o lavoro.

Sicuramente è una fase della vita che tocca tutti e che può rappresentare una fonte di forte stress, per quanto il cambiamento possa essere ambito.

L’essere umano, in qualsiasi ambito, predilige la situazione e l’ambiente che conosce, in cui si sente sicuro e che difficilmente lascia: una situazione di equilibrio consolidato, per quanto possa essere pesante o monotona, infonde tranquillità, sicurezza e stabilità nell’individuo.

È naturale che un punto di rottura crei sconforto e genera ansia sul cosa verrà in futuro. soprattutto se il cambiamento è importante!

Il cambiamento nel mondo del lavoro: come reinventarsi a 50 anni.

Cambiare lavoro, che sia desiderato o imposto, comporta una situazione di ansia facendo sorgere dubbi come:

“Riuscirò a cambiare la mia quotidianità?”

“Saprò adattarmi a questa nuova realtà?”

“Sarò capace per questa nuova sfida?”

“Come mi accoglieranno i nuovi colleghi?”

Nello specifico, se si cambia lavoro nell’età della seconda giovinezza, l’ansia può aumentare:

“Sarò capace di trovare un nuovo lavoro, se neanche i più giovani ci riescono?”

“Come faccio a trovare un impiego ora che sono over 50?”

Sono tutte preoccupazioni che scaturiscono da una situazione di incertezza del futuro, di sfide lavorative che ancora non si conoscono e di cui si ha timore, ma … tranquillo!

Abbandona la paura di cambiar professione e di rimetterti in gioco: con questo articolo ti aiuteremo svelandoti i segreti per trovare lavoro a 50 anni.

Come trovare lavoro a 50 anni.

Sicuramente il mettersi in gioco a 50 anni è una scelta coraggiosa certo, ma che non dev’esser presa sottogamba. Il primo consiglio è testare il mercato, capire quali sono le competenze maggiormente richieste e quali settori cercano più lavoro. Questa fase di analisi ti consentirà di chiarire le idee sulle capacità che possiedi e quali sono quelle richieste dal mondo de lavoro odierno.

Inoltre, le competenze maturate nelle precedenti esperienze professionali sono il tuo punto di forza da cui partire per ricercare un nuovo impiego. Ad esempio, se hai sviluppato e possiedi la capacità di lavorare in team e guidarlo verso obiettivi comuni, ti tornerà sicuramente utile per la tua prossima esperienza.

Inoltre, a 50 anni hai il vantaggio innegabile di conoscere meglio te stesso: le tue capacità, pregi e difetti, con una maggiore consapevolezza delle lacune professionali sulle quali investire, con corsi di formazione e aggiornamento, al fine di perfezionare le tue competenze.

Le chiavi del successo per trovare lavoro.

La propria presentazione fa molto nella fase di selezione per un posto di lavoro, per questo ti sveliamo alcuni semplici, ma vitali, passaggi che possono essere estremamente utili nella fase di ricerca del lavoro:

  • Curriculum aggiornato: elimina gli elementi inutili e dai risalto agli aspetti chiave della tua persona. Punta sulle tue competenze, sui tuoi successi e sulla tua esperienza. Crea un Cv che si differenzi dagli altri, attraverso l’utilizzo di strumenti online per la creazione del tuo Cv in digitale (come ad esempio Europass), preferiscilo rispetto al cartaceo – dato che oggi circa il 95% delle offerte di lavoro avvengono online – puoi anche divertirti scegliendo grafiche personalizzate per “fare colpo” agli occhi dei selezionatori;

  • Lettera di presentazione vincente: mostrati appassionato e desideroso di quel posto di lavoro, comunica cosa e quali vantaggi puoi apportare per quell’attività e la tua determinazione nel raggiungere obiettivi comuni;

  • Strumenti digitali come chiave del successo: approfondisci le potenzialità di social network professionali come Linkedin (puoi trovare tantissimo materiale in Internet, o chiedi a qualche tuo parente o conoscente che ha più dimestichezza con i social) Con LinkedIn hai la possibilità di entrare in contatto con professionisti di vari settori ed essere aggiornato sulle offerte lavorative che più si addicono alla tua persona;

  • Aggiornamento continuo: rimanere aggiornati sulle news della propria professione e settore è importante per potersi confrontare nel mondo lavorativo e superare le domande dei selezionatori;

  • I tuoi contatti sono le risorse più importanti: sicuramente nel corso delle tue esperienze professionali e personali avrai conosciuto e sviluppato una serie di contatti, che possono tornare utili per trovare nuovi collegamenti e magari posizioni lavorative che ricercano proprio la tua professionalità e competenza. Fare rete è fondamentale nel mondo attuale, i propri contatti possono essere delle risorse chiave per quidarti in nuovi sbocchi lavorativi;

  • L’età è solo un numero: non aver timore di mostrare la tua età, o evita di pensare che i recruiter possono essere anche più giovani. L’età non è un limite, anzi è un vantaggio: avrai sicuramente più esperienza adesso di quando eri ragazzo e ora sarai consapevole su cosa sei in grado di apportare nella tua nuova sfida lavorativa. Senza contare che in molti contesti il bagaglio di esperienze e professionalità è molto apprezzato. Le aziende hanno sempre un occhio rivolto al mercato del lavoro per esperti manager e dirigenti: figure come i direttori commerciali, direttori di alberghi, project director e top manager sono solo alcune delle ricerche in cui è facile imbattersi.

Reinventarsi a 50 anni: lavori da fare.

È vero che le professioni digital e informatiche sono sempre più richieste ma, secondo Il Sole 24 Ore, molte delle professioni ricercate ad oggi richiedono competenze manuali.

Personal chef o cuoco a domicilio, pizzaiolo, agricoltore, tuttofare, ma anche assistenza agli anziani, servizi di tata, ripetizioni private per studenti, sono alcune delle posizioni che vengono cercate.

Se non si possiedono le giuste competenze, esistono percorsi di formazione dedicati, che possono essere organizzati a livello regionale, provinciale e comunale che ti aiutino a metterti in gioco e vincere le sfide del mondo lavorativo attuale, senza aver paura del cambiamento.

Anche le stesse agenzie del lavoro possono offrire corsi di formazione che migliorino le proprie competenze e skills, facilitando l’incontro tra offerta e domanda di lavoro.

Infine, se proprio non sai da dove cominciare e hai bisogno di un supporto per trovare il lavoro giusto per te, puoi sempre rivolgerti ad agenzie di professionisti come Yeswework: formiamo e aiutiamo tutti coloro che intendono vincere le sfide del mondo lavorativo odierno, abbattendo la paura del cambiamento, anche a 50 anni!

Cosa aspetti? Sei pronto a trovare il lavoro giusto per te?

Articoli correlati